Questo sito prevede l'utilizzo di cookie e, se richiesto, la raccolta di dati personali. Continuando a navigare se ne accetta l'utilizzo. Continua a leggere.

la storia » Graffito (2009) » 

 

Graffito (2009)

Il 2009 si apre con un concerto a Bra (CN) al Victor Pub dove la band riscuote un discreto successo. Ma i Leen stanno cercando nuove opportunità, vagliando attentamente le proposte ricevute, consci del fatto che si può e si deve perseguire un ulteriore miglioramento. Le canzoni vengono ulteriormente analizzate, migliorate e riviste. Anche TheBridge, sino a quel momento piuttosto restio a proporsi sotto il profilo vocale, rompe gli indugi ed inizia a trovare maggiore spazio come cantante solista. Come tutte le cose fatte dalla band in precedenza, anche questa relativa novità apre nuovi orizzonti alla musica dei Leen, permettendo loro di estendere maggiormente il repertorio. E la cosa non passa inosservata, tanto che a Giugno i quattro musicisti piemontesi firmano il loro primo contratto discografico per l'etichetta VideoRadio. A settembre iniziano le registrazioni del nuovo album, intitolato Graffito, presso lo studio di Franco Monte (lo stesso che,quattordici anni prima, aveva realizzato il loro primo singolo). Una scelta, questa, che sottolinea la grande stima che la band ripone in lui, un professionista stimato e una persona di notevole umanità. Insomma, prima di tutto un amico.

"Graffito" viene pubblicato il giorno 8 dicembre 2009 e distribuito in tutto il mondo grazie alle enormi potenzialità del Web. Il disco, anche grazie ai notevoli mezzi dell'etichetta discografica polverizza in poche settimane il record di vendita di "Fuga da Coverlandia", presentando la band per quella che è oggi: un gruppo di musicisti affiatati con ottime idee, dotati di un sound fresco ed essenziale, che spazia dal blues al rock non disdegnando l'anima melodica che sempre caratterizza le produzioni dei Leen. E non finisce qui..